cerrito

Forum Baia Domizia chiama Roma

BaiaFelix al Forum “Baia Domizia chiama Roma”

Forum Baia Domizia chiama Roma

Forum Baia Domizia chiama Roma

BaiaFelix al Forum “Baia Domizia chiama Roma”

Si è svolto Giovedì 12 Settembre presso Villa Matilde nel Comune di Cellole, il forum organizzato da Gaetano Cerrito per la rinascita del territorio di Baia Domizia e Baia Felice.

Presenti alla manifestazione il Presidente Gaetano Moretta insieme al Vice Gianpaolo Irene , il Segretario Gennaro Paradisone ed una folta delegazione di Soci.

Relatori di grande spessore al forum che hanno contribuito con i loro interventi a portare la loro testimonianza e l’impegno alla collaborazione ed affiancamento al progetto di Cerrito.

Ha ovviamente relazionato il Sindaco di Cellole Cristina Compasso che ha voluto sottolineare e raccontare le attività svolte e quelle future messe in programmazione dall’ Amministrazione Comunale per i prossimi mesi.

Interessanti tutti gli interventi, classici della passerella politica e non, ricchi di grandi parole e buoni intenti ma  a conclusione del Forum nel pratico non si è evidenziato alcun impegno assunto tenendo conto dei veri problemi “reali E QUOTIDIANI ” di questo territorio che le varie associazioni di categoria da decenni implorano di risolvere.

Interessante l’intervento del Consigliere Regionale Graziano che ha riportato la incapacità di ottenere fondi dalla Unione Europea e soprattutto di spenderli tanto è vero che spesso l’incapacità di spesa viene anche multata dall’organo centrale europeo portando oltre la beffa il danno.

Un plauso al Sindaco di Roccamonfina che nonostante la sua giovane età dimostra nelle sue parole ed intenti grande esperienza e una visione nuova dei progetti da mettere in atto.

Noi di Baia Felix, crediamo fortemente nella idea di applicare una metodologia nuova sul territorio Aurunco e di Baia Domizia/Baia Felice  incentrata per il loro VERO rilancio: è necessario il coinvolgimento di una iniziativa già sperimentata con successo in Italia ed in Europa ( vedi Trentino Alto Adige, Isola d’Elba, etc) basata sulla selezione di Destination Manager capaci di attivare una reale e concreta D.M.O. – Destination Management Organization che sia in grado di coordinare tra loro gli Enti Pubblici Locali, Regionali e Nazionali in concerto con i player del mercato quali ricettivo, balneare, commercio, ristorazione, Artigianato, indotto turistico e Culturale.
Obiettivo unico il vero rilancio del territorio.
Come Baia Felix abbiamo internamente le competenze e le conoscenze per fare ciò ma essendo una piccola realtà senza forza “politica” non concedendoci la facoltà di appliacare le ns. competenze non potremmo mai avere spazio in queste proposte ed iniziative.

Quindi nonostante la grande forza di Cerrito, che ammiriamo ed al quale va tutta la ns. stima, confidiamo in una iniziativa di fatti e non solo di buoni intenti che non diventi solo una passerella come tante altre. Crediamo fortemente in questo nuovo corso ma senza  le prerogative di cui sopra rimarrà solo l’ennesimo evento. Uno dei tanti.

Paradisone, Cerrito, Moretta

Baia Felix all’inaugurazione di Web Tv Italia: il rilancio del Litorale Domizio attraverso il nuovo progetto di Gaetano Cerrito.

Paradisone, Cerrito, Moretta

Paradisone, Cerrito, Moretta

Baia Domizia 27 gennaio 2019.
Inaugurati domenica mattina a Baia Domizia i nuovi studi di Web Tv  Italia, il nuovo progetto editoriale di Gaetano Cerrito.
Una stazione televisiva che trasmette in streaming, via satellite e a breve anche su un canale in chiaro. Sicuramente uno strumento di comunicazione innovativo per il litorale domizio ed il territorio aurunco che sará utile a monitorare, denunciare e migliorare le innumerevoli carenze di questo meraviglioso territorio.
All’evento sono intervenuti il Procuratore Capo della Repubblica di Isernia Carlo Fucci, la Scienziata Annamaria Colao e il Prof Luigi Santini che ai microfoni di Web Tv Italia hanno espresso tutto il loro elogio a questa iniziativa.
‘LAssociazione Baia Felix, nata per la tutela e salvaguardia del villaggio turistico Baia Felice nel Comune di Cellole, ha partecipato all’inaugurazione con il Presidente Gaetano Moretta ed il Segretario Gennaro Paradisone che hanno portato al Presidente Cerrito i complimenti e gli auguri per questa nuova iniziativa a nome di tutto il direttivo e della comunità di baia felice. Le trasmissioni saranno visibili all’indirizzo web :  http://webtv-italia.it/

Baia Felix

GRANDE SUCCESSO PER LA CATENA UMANA #DIAMOCIUNAMANO A BAIA FELICE E BAIA DOMIZIA. TUTTI IN SPIAGGIA.

Baia Felix

Baia Felix

Sabato 4 Agosto 2018,
L’Associazione Baia Felix, capitanata dal presidente Gaetano Moretta, nata per la tutela ambientale e salvaguardia ecologica del Villaggio Baia Felice, ha aderito con tutti i villeggianti di Baia Felice alla manifestazione   #DiamociUnaMano grazie  l’iniziativa promossa da un gruppo di volontari, guidati dall’imprenditore Gaetano Cerrito, una catena umana in spiaggia per rivendicare con forza una migliore qualità delle acque di balneazione e dell’ambiente del litorale domizio.

E’ stata formata sulla spiaggia una catena umana sulla costa da Baia Domizia fino a Baia Felice che ha avuto l’obiettivo di chiedere un mare ancora migliore e dei servizi più efficienti, ad iniziare dalla cura del verde pubblico e dalla raccolta dei rifiuti, per accrescere ulteriormente la qualità dell’accoglienza ai turisti.

Dalla grande partecipazione di Baia Domizia e Baia Felice  è emerso che non solo nella politica ma sopratutto nella coscienza umana la gente vuole cambiare, non più solo lamentarsi, ma pronti a mettersi in discussione  pronti a scendere in prima linea nel difendere i propri diritti.

Catena Umana

Catena Umana

Lo hanno dimostrato con i fatti partecipando in tantissimi all’ evento di ieri.

Si è inspiegabilmente dissociato il Consorzio dei Balneari di Baia Domizia Sud, capeggiato dal Presidente  Giuseppe Ponticelli affermando che il mare è eccellente dichiarando inutile la manifestazione.
E’ vero il mare in questi giorni è bellissimo, ma sempre quando si mette in evidenza il fenomeno inquinamento.
Allora è evidente che c’è qualcuno che sà e non ferma questo fenomeno quando accade. Tra l’altro proprio leggendo i post di Ponticelli la nostra domanda è che se fosse eccellente il mare non ci sarebbe bisogno ne delle sue denunce  e ne delle catene umane : è evidente che qualcosa non va.
Su questo chiederemo un confronto per unire le forze, come sempre, e non disperdere energia utile alla difesa di questo territorio bene comune di TUTTI.

Per fortuna tutti hanno dato ascolto e la manifestazione si è fatta, il TG3 Campania ha riferito con un servizio con immagini eloquenti sulla manifestazione  che è riuscita ad amplificare il messaggio a livello Nazionale e far parlare del ns. litorale.

Baia-Domizia-catena-umana-2000

Con Baia Felix il 4 Agosto Tutti in spiaggia alle 10.30 per partecipare a “Diamoci una Mano”

Baia-Domizia-catena-umana-2000 L’Associazione Baia Felix, nata per la tutela ambientale e salvaguardia ecologica del Villaggio Baia Felice, aderisce ed invita tutti i villeggianti a partecipare ad una manifestazione per l’ambiente e la salvaguardia marina Sabato 4 Agosto sulla Spiaggia di Baia Felice. Per ognuno dei 5 lidi e le spiagge libere sarà richiesta la partecipazione a tutti ad un evento unico nel suo genere.
L’evento Si chiama “Diamoci una mano” ed è l’iniziativa promossa  da un gruppo di volontari, guidati dall’imprenditore Gaetano Cerrito, per rivendicare una migliore qualità delle acque di balneazione.

L’idea è di formare un’unica, grande catena umana sulla spiaggia capace di unire i nove chilometri della costa da Baia Domizia fino a Baia Felice partendo dai lidi Baja Club e Tamuré fino ai Lidi di Baia Felice.

L’obiettivo è chiedere un mare ancora migliore e dei servizi più efficienti, ad iniziare dalla cura del verde pubblico e dalla raccolta dei rifiuti, per accrescere ulteriormente la qualità dell’accoglienza ai turisti.

L’appuntamento è  per sabato 4 agosto, uno dei giorni in cui l’affluenza è maggiore. Alle 10,30 in punto, al via dato da Gaetano Cerrito, gli organizzatori inviteranno tutti i villeggianti presenti in spiagga ad alzarsi da sdraio e lettini, a lasciare l’ombrellone per qualche minuto e, tenendosi per mano,  formare la grande catena umana sul bagnasciuga.

“Per il rispetto dell’ambiente, per difendere lo sviluppo e il lavoro e, al tempo stesso, i diritti di imprenditori, piccoli proprietari di casi e turisti. Il mare è sicuramente pulito ma la qualità può essere accresciuta, con un pizzico di attenzione e di cura in più”, spiega Cerrito.

Spesso, specialmente nei week end o quando i canali di irrigazione che scorrono nella zona non sono oggetto di manutenzione e sono colmi d’acqua per le piogge, la situazione peggiora. L’iniziativa del 4 agosto sarà una sorta di revival dell’analoga catena organizzata, sempre sulle spiagge di Baia Domizia da Gaetano Cerrito, nell’estate di 18 anni fa.

Allora fu per ottenere la costruzione della condotta delle acque reflue.

Intanto, è partito il passa parola sotto gli ombrelloni e sui social network in vista del nuovo appuntamento.