rubinetto_chiuso_acqua_inquinata_535981

Canone acqua arrivano le prime 90 sentenze per i ricorsi alle bollette pazze.

I Giudici di Pace di Sessa Aurunca hanno emesso le prime 90 sentenze relative
alle cause intraprese nell’anno 2011, nei confronti del Comune di Cellole, in
merito al canone acqua determinato ” a forfait” per l’anno 2010. L’Autorità
Giudiziaria di Sessa Aurunca, in conformità all’orientamento giurisprudenziale
più volte manifestato dai Tribunali italiani e dalla Suprema Corte di
Cassazione ha sancito l’illegittimità dell’addebito per consumo presuntivo ed
ha annullato i provvedimenti oggetto di impugnazione. Baia Felix auspica che il
risultato ottenuto induca il Comune a rivedere i criteri di determinazione dei
corrispettivi richiesti per la fruizione dell’acqua, che ad oggi sono rimasti
invariati nonostante le dette sentenze di condanna e la pendenza delle
impugnazioni al canone acqua determinato, in modo pressocchè analogo, per
l’anno 2011.