IL COMUNE DI CELLOLE FA CASSA A SPESE DEGLI UTENTI DI BAIA FELICE E BAIA DOMIZIA SUD

acqua a baia felice

acqua a baia felice

IL COMUNE DI CELLOLE FA CASSA A SPESE DEGLI UTENTI DI BAIA FELICE E BAIA DOMIZIA SUD FORNENDO AGLI STESSI UN ACQUA DIVERSA DA QUELLA DEI RESTANTI UTENTI DELLO STESSO COMUNE ALTAMENTE VITAMINIZZATA ( costo 1,50 euro a mc.contro il costo di 0,80 a mc per gli altri utenti ).

Oltre al pagamento del prelievo rifiuti più caro in assoluto per gli utenti delle Baie che presenziano per “ECCESSO” max 90 gg. l’anno con una produzione totale di 5 Q.li con un costo di 41 Euro circa al Q.le, considerando in eccesso una produzione giornaliera di 5 KG. !

Comunque sul discorso “ACQUA” analizzando un avviso di pagamento in ricezione si riscontra il mancato rispetto dell’accordo del 14/3/2014 tra l’Associazione BAIA FELIX, rappresentata dal Presidente GAETANO MORETTA e L’avvocato difensore Mariangela Merola, ed il Comune di Cellole, Rappresentato dal Sindaco Aldo Izzo e Vice Sindaco Antonio Lepore, a seguito transazione per le Bollette 2010-2011-2012, non avendo proceduto per il 2014 alla lettura dei consumi effettivi addebitando inoltre, il nolo contatore (Acquistato dagli Utenti!).
Nello specifico il suddetto nolo doveva coprire le spese sostenute dal Comune per la lettura in loco dei contatori ( Mai siggilati dall’ente ).

Totalmente ignorate dal Comune inoltre le Autoletture inviate dagli utenti a mezzo modulistica prevista dall’ente, mentre nella delibera del Settembre 2014 precisa che “gli utenti abitanti ai piani alti l’addebito del consumo è pari a MC. 55 a condizione che provvedono “ all’autovettura” alias autolettura per la qualcosa vengono esonerati dal pagamento Nolo Contatore.

Entrando nel merito della delibera non viene chiarito il motivo della differenza del costo a MC. ( L’Acqua è un bene primario che non dovrebbe produrre lucro se fornita tal quale). Quindi appare evidente che tale maggiorazione e’ stata effettuata per coprire le spese sostenute o che deve sostenere le ben note vicende 2010-2011-2012, recuperando i fondi da chi ha vinto il ricorso aggirando in tal modo una sentenza emessa dal Giudice di Pace !
L’Associazione adesso dovrà valutare una azione forte contro un evidente sopruso di chi non riesce a gestire un servizio da somministrare alla comunità a partire da un serio censimento della utenza evitando le sacche di evasione che poi (illegalmente) viene riversata su quanti pagano o vogliono pagare il giusto.

STIAMO PARLANDO DELL’ACQUA POTABILE !!!!

Untitled-1

LE DETERMINE ED IL MISTERO DEL BILANCIO SU COMUNEDICELLOLE.IT

Untitled-1L’Associazione BAIA FELIX per la Tutela e la Salvaguardia ambientale del Villaggio Turistico Baia Felice nel Comune di Cellole, ha voluto effettuare un inchiesta approfondita arrivando ad esaminare nel mese di ottobre 2015e fino ai primi di novembre le spese del Ente Comunale dichiarate nell’albo pretorio on line del sito www.comunedicellole.it. In questo sito sito in base alla legge sulla trasparenza si devono trovare tutte le informazioni relative alle spese effettuate dall’Ente.
Dalla analisi il dato è sempre lo stesso, e purtroppo già noto a dire il vero : nonostante le urgenze necessarie a Baia Felice che dal 2011 ( Vedi IL DOSSIER 2011 ) sono in attesa di essere prese in considerazione  non vi è traccia minina di voci di spesa dedicate al territorio di Baia Felice ed in generale alle altre baie del litorale di competenza del Comune.
Proprio da questo particolare viene fuori il totale disinteresse e mancanza di rispetto del Comune nei confronti dei proprietari degli immobili della Baia.
Baia Felice non è mai stata una priorità se non per la riscossione dei tributi sulla casa, dei servizi di nettezza urbana e acqua ( all’arsenico e quindi non potabile, ma questa è un’altra storia …).
Nel 2011 è stato consegnato all’Ufficio Protocollo dell’allora Neo-Sindaco IZZO un DOSSIER che elencava richieste di intervento in 4 aree specifiche DOVUTE ( come i Tributi) a quel territorio ma dei 4 punti solo la Raccolta Differenziata, diciamo che è stata attivata,  ma solo grazie a Baia Felix e soprattutto perchè il Comune obbligato a farla dal Governo Centrale.Quest’anno a dire il vero Baia Felix si aspettavo molto dal Comune di Cellole ed dal Sindaco ALDO IZZO che è stato totalmente assente da ogni punto di vista insieme agli altri Assessori e dirigenti. E’ stato invece come sempre un anno di investimenti e spese dedicate esclusivamente alla Cittadina di Cellole, che merita il rispetto di tutti in quanto una comunità di brave persone,  ma distratta e coccolata dalla propria amministrazione, una comunità che non ha la coscienza e la conoscenza che un gran parte dei Tributi riscossi provengono dalle CASE VACANZA di Baia Felice e Baia Domizia Sud essendo tutte seconde Case.Vi facciamo un riepiolgo della breve analisi efffettuata dei fondi assegnati e/o pagati presenti nelle determine pubbliche del sito del Comune nelle ultime settimane :

 

€   11.000 Borse di studio
€ 185.000 Parcheggio via Aurunci !!
€     3.300 Parrocchia San vito
€     3.355 Pulizie uffici comunali ( del solo mese di febbraio )
€     4.000 Cure Termali Anziani !
€     5.000 Filatelia commemorazione 40 anni di autonomia
€     6.700 Pulizie Uffici (non si capisce molto il periodo …)
€   30.050 Proloco Cellole promozione estiva (pare sia chi ha la delega al Turismo! ma è da verificare)
€   48.382  Lavori di Manutenzione di Opere di Urbanizzazione Primaria e Secondaria ???

 

e solo queste piccole e leggere spesuccie, che ammontano a oltre 290.000 € circa!!  potrebbero bastare per rifare Baia Felice Ex-Novo !

 

Da questa semplice analisi abbiamo continuato a navigare  sul “pessimo” sito del Comune di Cellole per capire se magari nel Bilancio Preventivo erano dettagliate eventuali spese e relativi contratto fatti per Baia Felice e Baia Domizia Sud ed invece ecco il Mistero : a differenza di altri Comuni a vocazione turistica dello stesso territorio, vedi ad esempio Sessa Aurunca, il Bilancio Preventivo e consultivo come vorrebbe la legge sulla trasparenza non è reso pubblico tramite internet a tutti i contribuenti e cittadini. Devi andare a Cellole e chiedere la visione giustificando magari il motivo per una cosa di cui tutti abbiamo diritto.

Tutto questo continua ad essere inaccettabile! E’ necessario il risveglio delle coscienze di tutti i proprietari di Baia Felice e Baia Domizia Sud per unirsi in questa battaglia, legale e democratica, per ottenere un trattamento equo e difendere lo stato di diritto. Su questi argomenti quanto prima Baia Felix indirà un evento focalizzato sulle strategie per la rivalutazione del territorio e per i diritti di tutti i proprietari, ai quale sarà chiesta una vera partecipazione attiva.
Per tenersi aggiornati sugli sviluppi delle atttività di Baia Felix oltre al sito è possibile seguire : https://www.facebook.com/baiafelix

Foto N. 3

DISCARICA A CIELO APERTO DA MESI A BAIA FELICE

L’ASSOCIAZIONE  BAIA FELIX per la tutela dell’ambiente e la salvaguardia ecologica del villaggio turistico di Baia Felice, ha denunciato oggi a mezzo PEC al COMUNE DI CELLOLE ed al CONSORZIO C.I.T.E. la presenza di una discarica a cielo aperto, una gravissima situazione che persiste ormai da agosto 2015 (foto n° 1)

All’ingresso di Baia Felice verso il torrente secondo le indagini della Associazione il consorzio CITE ha  abbandonato i rifiuti provenienti dallo spazzamento delle strade del villaggio fatte ad Agosto,  favorito anche dall’assenza di qualsivoglia controllo da parte del personale dell’amministrazione comunale di Cellole.

Come se cio’ non bastasse, nonostante i responsabili CITE erano stati messi al corrente, al contrario lo scempio è continuato.
Infatti successivamente a tutto il materiale di rifiuto dello spazzamento è stato dato fuoco da “ ignoti “ provocando ovviamente un ulteriore danno al terrorio ed all’ecosistema ambientale di quel tratto. (foto n° 2 )

Infine da un sopralluogo effettuato dai responsabili dell’Associazione Baia Felix il giorno domenica 11/10/15 si è accertato che i rifiuti, nel frattempo  diventati speciali, sono ancora abbandonati sempre allo stesso posto ( foto n° 3 ).

L’associazione in Firma al Presidente Gaetano Moretta ha chiesto in data 21/10/2015 un intervento “AD HORAS “  per provvedere alla rimozione, previa caratterizzazione secondo i codici CER, di tutti i materiali rinvenuti nel sito denunciato ( organici, plastica, carta, terriccio ecc.)  e la relativa bonifica dello stesso.

E’davvero vergognoso questo stato di cose e la totale negligenza ed inadempienza del Comune di Cellole, condotto dal Sindaco Izzo,  nei confronti della piccola Baia Felice che soffre da anni, insieme a tutti i proprietari di case vacanza solo una costante pressione fiscale senza ottenere NULLA in cambio a differenza della Cittadina interna che gode invece delle più inutili attenzioni per la loro Comunità.

Documento PEC Invitato Da Baia felix a Comune di Cellole e C.I.T.E. – 2015

Foto N.  1

Foto N. 1

Foto N. 2

Foto N. 2

Foto N. 3

Foto N. 3

 

IMG_0221

MALTEMPO : SOPRALLUOGO DI BAIA FELIX A BAIA FELICE

IMG_0222

Tombino otturato a Baia Felice

Attenzione al Meteo !!!
‪#‎BaiaFelice‬ è esposta a questo rischio, da sempre.
Ed infatti questa mattina Domenica 11/10/2015 Baia Felix ha effettuato un soprallugo in Baia per verificare la situazione ed eventuali criticità. Come previsto stamattina erano presenti i soliti allagamenti nelle zone storiche della baia che non sono mai stati risolti dalla Amministrazione Comunale del Comune di Cellole e che sono frutto di negligenza ed abbandono della Baia nei periodi autunnali ed invernali.
Come noto dai numerosi solleciti protocollati è stato richiesto da sempre al Comune di Cellole che ha il dovere di attivare un monitoraggio e prendere misure preventive agli eventi meteorologici. Una delle misure ( che saranno sollecitata di nuovo) è quella della manutenzione e pulizia preventiva dei tombini e delle pompe delle fognature collegate al depuratore. Come e’ evidente dalle foto sono anni che non viene effettuata questa attività prevista che spetta alla Baia che viene sostenuta dalla tassazione applicata.

Il soprallugo effettuato ha fatto emergere altre criticità e negligenze dell’Ente che saranno evidenziate nei prossimi articoli del nostro blog www.baiafelix.it

Ricordiamo che eventuali segnalazione possono essere inviate alla mail : comitatobaiafelix@gmail.com

IMG_0221

Allagamenti a Baia Felice

IMG_0208

Allagamenti a Baia Felice

 

furti in casa1

LA GENTE A MARE, I LADRI IN CASA LETTERA DI UN VILLEGGIANTE AGLI AMMINISTRATORI COMUNALI

furti in casa1Baia (in)Felice

Il sole, il bel mare, una bella casa vicino alla spiaggia con un lido attrezzato e soprattutto la tranquillità è quello che ti aspetti da una vacanza dopo un anno di lavoro.Prepari tutto il necessario pochi giorni prima della partenza, magari decidi di portare con te anche qualcosa in più, starai fuori un mese e non vuoi privarti di sfoggiare un orologio, una borsa piuttosto che una collana o un braccialetto e così con figlia e auto carica parti con l’entusiasmo di un bambino che va verso il parco giochi e dici a te stesso che nulla potrà impedirti di rilassarti e goderti le tue ferie.

All’arrivo tutto sembra perfetto, come ti aspettavi: c’è il sole, il mare, e tutto il resto.La casa ti sembra accogliente e fornita di ogni confort, ti accorgi addirittura che è sicura con le sue napoletane in ferro e ti viene quasi da chiederti perché tanta prevenzione non è questo un posto famoso per i furti.

E invece… dopo pochi giorni dall’arrivo non ti sei accorto che qualcuno ti osserva, segue i tuoi movimenti, studia le tue abitudini, i tuoi orari, quando esci per andare al mare e quando rientri, che auto hai, come ti vesti, ma soprattutto come chiudi la casa. Continua >

1

SPIAGGE LIBERE : CAMBIARE SI PUO’

3Spesse volte spiagge libere è sinonimo di aree abbandonate o terra di nessuno dove ci si puo’ permettere di tutto, tenerle ad uso e consumo proprio o addirittura, talvolta, usarle come discarica al servizio della propria spiaggia in concessione. E’ quello che  è capitato su una spiaggia libera, o cio’ che ne rimane, di Baia Felice da parte di due gestori di lidi. Infatti nei giorni scorsi alcuni turisti hanno assistito alla costruzione di una recinzione di legno rivestita con un telo verde, quasi a voler nascondere lo scempio delle spiagge libere, che arrivava fino a dentro l’acqua senza lasciare, come per legge, la spazio tra la battigia e la recinzione stessa (foto).  4A questo punto grazie ad un gruppo di turisti pendolari, in particolare ad Antonio ospite della spiaggia libera, il quale dopo aver chiesto invano ai gestori di rimuovere la recinzione , ha avvertito tempestivamente la Capitaneria di Porto dell’accaduto. Solo l’intervento della Capitaneria di Porto ha sortito l’effetto ordinando ai responsabili  la rimozione ed il ripristino dello stato dei luoghi (foto)2.In merito all’accaduto piu’ volte si è chiesto alle autorità competenti di aver maggior controllo sugli obblighi e regolamenti che hanno i
concessionari di lidi, appunto, nei confronti delle spiagge libere in particolare alla pulizia.  E’ lodevole l’iniziativa del Sig. Antonio e di altri turisti, finalmente si pensa che la cosa pubblica è di tutti ed è ancora piu’ importante dalla cosa privata. E’ proprio questa sensibilizzazione fa si che col tempo si possa ottenere una migliore vivibilità e, perché no, un elevato grado di civiltà oggi carente.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

5 * EDIZIONE DELLA MARATONA BAIA FELIX 2014

MARATONA 20145* EDIZIONE MARATONA BAIA FELIX  il 22 agosto 2014 SONO APERTE LE ISCRIZIONI PRESSO LA SEDE DELL’ASSOCIAZIONE BAIA FELIX IN VIA SICILIA O SUL SITO www.cronometrogara.it.

concettina

“CORRIDA” DILETTANTI ALLO SBARAGLIO

concettina

Si è svolta con grande successo il 2 agosto la prima edizione della “CORRIDA” dove sono intervenuti numerosi, grandi e piccini.  La serata si è svolta con grande successo portando allegria e svago tra i presenti, la competizione è stata condotta con grande sportività tra i partecipanti, senza  alcuna distinzione di età, uomini , donne , grandi e piccini;  infatti  uno dei vincitore è stata la Signora Concettina di 80 anni (ripeto 80 anni).

calendario

ASSOCIAZIONE BAIA FELIX PROMOTRICE DI SERATE ED EVENTI

calendario

Anche quest’ anno l’Associazione Baia Felix si è fatta promotrice di serate ed eventi all’interno del Villaggio Turistico di Baia Felice . L’ Associazione Baia Felix, capitanata dal Presidente Gaetano Moretta e grazie all’impegno dei responsabili del direttivo, ha organizzato una serie di giochi per grandi e piccini ed eventi di vario interesse che si svolgeranno durante il mese di agosto 2014. Si è stilato un programma di tutto rispetto anche tendo conto che l’obiettivo per cui l’Associazione è nata è tutt’altro. Infatti l’associazione è stata da sempre vicina alle problematiche di inquinamento  e a tutto cio’ che riguarda l’ambiente.  Numerose sono state le denunce presso le autorità competenti per i continui sversamenti abusivi avuti nei canali presente sul territorio, utile è stata la collaborazione con il Dirigente Dott. Franco Sorgente del Comune di Cellole per l’avvio per la raccolta differenziata che ha raggiunto anche la soglia percentuale  del 63%, tale percentuale, nonostante l’impegno massiccio e costante del Dott. Sorgente, è scesa vertiginosamente grazie (si fa per dire) alle persone che,purtroppo, non rispettano il calendario per la differenziata abbandonando i propri rifiuti dove capita alimentando l’effetto “DISCARICHE” . E altre ancore sono state le iniziative che l’ associazione Baia Felix ha avuto modo di fare,  e portare avanti progetti ancora piu’ grossi utili ed essenziali per migliorare la vivibilità all’interno del Villaggio turistico di Baia Felice.  Proprio per questo si è pensato anche di organizzare eventi e giochi per cercare di allietare le serate per grandi e piccini, tutto cio’ grazie  alla collaborazione volontaria dell’Associazione Baia Felix e un grazie per essere stati ospitati al Il Kiosco Bar e al Tucan Bar.

io

Continua la trattiva tra il Comune di Cellole e i ricorrenti di Baia Felice , difesi dell’ Avv. Merola, per agli avvisi dei consumi idrici relativi agli anni 2010/11/12/13.

io

Il giorno 14 Marzo 2014,l’Avv.ssa Mariangela Merola, insieme al Presidente dell’associazione Baia Felix, Gaetano MORETTA e al Tesoriere, Antonio GOLINO, si sono incontrati con il Sindaco di Cellole Aldo IZZO e all’assessore Antonio LEPORE, presso la casa comunale del comune di Cellole per definire nei termini e nei modi l’annosa questione dei ricorsi dell’acqua destinata al consumo  umano degli abitanti di Baia Felice. Dall’incontro tenutosi, finalmente, si è riscontrata la piena disponibilità da parte dell’amministrazione Cellolese a risolvere in modo serio e definitivo il problema del pagamento del consumo dell’acqua potabile a Baia Felice. Infatti, dopo aver discusso il merito della questione si è passati  all’attuazione di  come definire il contenzioso in atto tra il comune di Cellole e i ricorrenti di Baia Felice, infatti ci si è soffermati sulle condizioni di pagamento dei consumi idrico relativi all’anno 2014. A tal proposito Il Sindaco Aldo Izzo, ci ha confermato che dall’anno 2014, le utenze idriche insistenti sul territorio di Baia Felice pagheranno l’acqua  per l’effettiva cubatura consumata, cioè l’effettivo consumo annuale e non piu’ a forfait. Per quanto riguarda, invece, le annualità oggetto dei ricorsi, si sta addivenendo alla stesura dell’accordo sulla falsa riga di quanto esposto nella riunione del 09 Marzo 2014,cioè di pagare il 50% delle bollette notificate con in più la detrazione dalla stessa delle spese legali anticipate da ogni singolo ricorrente.

Con nostra somma meraviglia, abbiamo potuto notare e constatare, che oggi la località di Baia Felice  è attenzionata dalla parte politica del comune di Cellole, cosa MAI avvenuta prima, infatti, su alcune nostre proposte inerenti al miglioramento dell’ingresso stradale di Baia Felice, hanno dato piena manifestazione di intenti al coinvolgimento di tutti gli organi competenti ad una risoluzione al caso.

Sempre nel corso della stessa riunione, l’Associazione Baia Felix, a seguito di una loro diretta e specifica richiesta di collaborazione con l’amministrazione comunale, ha preso in carico la disponibilità di accettare tale richiesta, proprio in virtù del principio cardine dello statuto dell’associazione e cioè salvaguardia del Territorio e dell’Ambiente, manifestando anche la volontà d’azione degli stessi associati ai fini della realizzazione della segnaletica stradale orizzontale all’interno della Baia, sempre per lo spirito della valorizzazione del territorio di Baia Felice.

Il Presidente, a nome di tutti gli associati, ha esposto anche il problema ,più volte denunciato, relativo alla sicurezza stradale e alla viabilità all’interno della baia manifestando l’assenza totale delle forze dell’ordine e la mancata manutenzione ordinaria del manto stradale, infatti, molti lavori stradali manutentati  l’anno scorso, in piena estate, sono ancora lì in attesa che avvenga il ripristino  del tappeto stradale. Inoltre, dopo una lunga esposizione di tutte le inefficienze, gli ha precisato anche, che  quando le piccole cose che dovrebbero essere l’ordinarietà del quotidiano non vengono evase poi diventano la straordinarietà del momento.

Come detto precedentemente, grazie all’operato dell’associazione Baia Felix, che sin dalla sua costituzione tanto ha profuso per il miglioramento residenziale del turista e del bagnante sulla costa Cellolese di Baia Felice, gli amministratori del comune di Cellole hanno capito ,ormai, che Baia Felice, non vuole essere seconda a nessuno e che gli sforzi di miglioramento della vivibilità che si stanno compiendo all’interno di essa non devono essere sminuiti da nessuno, sforzi  notevoli  compiuti da tutti.